Il primo progetto italiano di divulgazione botanica 2.0

Sono un reporter botanico.

Unisco la dinamicità della ricerca all’attitudine paziente del giardiniere e del paesaggista.

La sfida è catturare l’essenziale, comprenderlo e renderlo facilmente assimilabile.

Voglio raccontarvi qualcosa di importante, ma prima vi mostro i risultati del mio impegno.

prospettive vegetali: diamo i numeri

265 giorni dalla nascita del progetto

82 città italiane visitate

2300 km percorsi (conteggio dal 24 Agosto)

1715 follower sulla pagina Facebook

70’000+ persone raggiunte dalle pubblicazioni

28 articoli su Prospettive Vegetali letti 3038 volte

24 reportage del “Viaggio tra uomini e piante” su Youtube visti 1775 volte

2000 euro investiti (conteggio dal 1 Luglio)

1460 euro raccolti grazie alle donazioni di 62 persone

5 euro la donazione minima per avere 1 copia online del docu-film

7 giorni per raggiungere il traguardo “Tutto o Niente” di 2000 euro 

QUI LA RACCOLTA CROWDFUNDING

Un progetto alla portata di tutti

C’è chi non le vede, chi invece le abbraccia e ci parla.

Il futuro dell’umanità passa dal saper riportare la cultura botanica nella cultura umana.

Salvare gli antichi usi delle piante a fini medici, alimentari, domestico-artigianali ed anche rituali e magici.

Fare esperienza prolungata della Natura e non viverla come una moda.

Per questo, ogni giorno da 265 giorni condivido le mie esperienze da giardiniere, le escursioni, gli incontri, le letture,  le scoperte, le conferenze, gli eventi.

Negli ultimi 40 giorni ho viaggiato nel Nord Italia realizzando reportage in Orti Botanici ed Etnobotanici, Parchi Naturalistici e Vivai, Aziende Agricole, Erboristerie, Ristoranti, Comunità, Onlus, Start-Up, Associazioni e Giardini Storici.

Ho intervistato uomini e donne che hanno profonde conoscenze di materie difficilmente associate alle piante quali Astrobotanica, Spagirismo, Ricerca Scientifica, Elettromagnetismo e Sostenibilità Economica.

Segnala questo progetto ai tuoi figli, ai nipoti ed agli amici.

Supporta la cultura botanica condividendo questo articolo ed i miei contenuti sui social. Con una piccola donazione QUI mi aiuterai a far decollare questo progetto.

Senza la vostra partecipazione e coinvolgimento non posso andar lontano: aspetto segnalazioni e consigli poichè una foresta è tale solo se costituita da tanti esemplari che collaborano.

 

Scopri il documentario del “Viaggio tra Uomini e Piante”

Il viaggio

Avvicinare le persone alle piante grazie a documentari social: intervistando gli uomini e le donne che le amano, coltivano, trasformano, conservano, studiano e valorizzano. Trovate tutti i reportage del primo mese sul Canale Youtube e potete seguirmi su Facebook e instagram.

5 Settembre 2018 – Conferenza @Editoria e Giardini

COSA E’ L’ ETNOBOTANICA?

Considerata la madre di tutte le scie

nze, indaga la primitiva condizione di sopravvivenza che ha caratterizzato la storia dell’uomo ed è “il modo in cui le popolazioni di un certo territorio interagiscono con il patrimonio vegetale che caratterizza il loro ambiente naturale” (prof.ssa Giulia Caneva, biologa).

Leggi tutto “Scopri il documentario del “Viaggio tra Uomini e Piante””

Un crowdfunding per andare fino in fondo

Anche la giustizia comincia ad accorgersi di noi.

Dewayne Johnson, giardiniere di aree scolastiche nella zona di San Francisco ha sempre utilizzato i prodotti Monsanto “RoundUp” e “RangerPro”. Quattro anni fa

è stato vittima di un’eruzione cutanea che ha portato alla diagnosi di un linfoma. Oggi, la sua speranza di vita non va oltre il 2020. Venerdì 10 Agosto 2018, quest’uomo ha avuto l’ok da un giudice statunitense per un risarcimento da 289 milioni di dollari.

 

Si tratta di una sentenza storica perché tiene finalmente conto di quelle che sono le cause degli erbicidi sugli esseri umani e sulla terra che da anni calpestiamo, ubbidendo alle regole di chi ci vorrebbe dirigere verso un economia esclusivamente mirata al consumo.

Per decidere da che parte stare, basti collegare l’esito di questo processo (ed i 5000 casi analoghi in attesa, solo negli USA), ad una notizia di poche settimane fa: Monsanto è stata acquistata da Bayer,

azienda farmaceutica che si dichiara pronta a fare ricorso portando come prove analisi chimiche effettuate da loro stessi.

 


UN CROWDFUNDING PER ANDARE FINO IN FONDO

Da febbraio ad oggi

mi sono battuto con Prospettive Vegetali per il NO al Testo Unico Forestale (QUI l’articolo) e per le campagne STOP TTIP /STOP CETA che coinvolgono anche il tema dei pesticidi (QUI l’articolo). Mi sono schierato in difesa dei diritti di chi, custode della nostra terra ma lontano dalle logiche economiche, non ha la possibilità di dire la propria su trattati che lo coinvolgono in prima persona e li accetta passivamente insieme a milioni di persone come lui.

 

Depliant distribuito all’Assemblea Nazionale STOP TTIP
Per essere credibili però, BISOGNA OFFRIRE UN ALTERNATIVA. O metterla in luce.

 

Da 6 mesi lavoro per offrirvela. Chilometri percorsi, centinaia di persone incontrate, libri, appunti, intere giornate di ricerca su internet, email, telefonate.

 

Ad oggi mi avete donato 690 euro per un “Viaggio tra uomini e piante”: più di due mesi per girare l’Italia raccontandovi le storie di chi lavora tutti i giorni con le piante: gli esseri viventi che guidano la lenta e silenziosa rivoluzione culturale che porterà finalmente l’uomo a sentirsi un unica cosa con la Vita.

 

Bastano 5 euro sul CROWDFUNDING per sostenermi in questo progetto divulgativo.

Spargi la voce, condividi l’articolo e seguimi su Facebook e Instagram!

Il 28 Agosto si parte e potrete seguire giorno per giorno il viaggio!

Segnala Prospettive Vegetali ai tuoi amici e chiedigli “Ma tu lo sai che il 99,7% della massa vivente su questo pianeta sono vegetali?”

Il viaggio / Crowdfunding

“Un indagine sociale immersa nella cultura botanica italiana. Per accorgerci che siamo già nel futuro. (conoscendo gli uomini e le donne che amano, coltivano, trasformano, conservano, studiano e valorizzano il mondo delle piante)”

Scopri i dettagli e sostieni questo progetto su Eppela cliccando QUI.

———

LA PARTENZA

– 28 Agosto 2018. Giardino Botanico Alpino “La Chanousia”, 2170 mt. di altitudine sul Colle San Bernardino. Poi Val d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia e via via tutta Italia. A partire da lunedì 6 inizierò ad annunciare le prime tappe.

LA TRAMA
– Voglio raccontarvi le storie delle persone che lavorano tutti i giorni con le piante generando un economia compatibile con il progresso ed il benessere, promuovendo buone pratiche ecologiche, didattiche ambientali ed integrazione sociale. Associazioni, Agricoltori, Cuochi, Giardinieri, Vivaisti, Agronomi, Forestali, Progettisti, Scrittori, Professori, Scienziati, ma soprattutto Appassionati: un viaggio a 360° attorno al mondo degli uomini e delle piante.

L’ OBIETTIVO
– Raccontare prima dell’ inizio dell’inverno il più possibile le regioni italiane seguendo una trama di storie legate a uomini e piante, valutando durante il viaggio se le tempistiche ed il budget mi permetteranno di visitare anche le isole.

COME ?
– Il giro d’Italia inizierà seguendo un programma concordato che mi porterà il 6 settembre a Varese, mia città natale. Dall’8 Settembre il tour continuerà con un programma ricchissimo (in fase di definizione) che aspetta i vostri suggerimenti, le vostre segnalazioni e le vostre disponibilità!

Partenza il 28 Agosto 2018

DOVE ?
– Seguendomi sulla pagina fb Prospettive Vegetali e su instagram prospettive.vegetali!