Scopri il documentario del “Viaggio tra Uomini e Piante”

Riavvicinare le persone alle piante grazie a reportage in “formato social”: intervistando gli uomini e le donne che le amano, coltivano, trasformano, conservano, studiano e valorizzano.

Li trovate sul Canale Youtube, su Facebook e instagram.

5 Settembre 2018 – Conferenza @Editoria e Giardini

COSA E’ L’ ETNOBOTANICA?

Considerata la madre di tutte le scienze, indaga la primitiva condizione di sopravvivenza che ha caratterizzato la storia dell’uomo ed è “il modo in cui le popolazioni di un certo territorio interagiscono con il patrimonio vegetale che caratterizza il loro ambiente naturale” (prof.ssa Giulia Caneva, biologa).

I PRIMI KM DEL VIAGGIO:

Calendario del primo round (1400 km)
Calendario del secondo round (900 km)

LA TRAMA Sto raccogliendo le storie delle persone che generano un economia compatibile con il progresso ed il benessere attraverso pratiche ecologiche, didattiche ambientali ed integrazione sociale.

Associazioni, Agricoltori, Cuochi, Giardinieri, Vivaisti, Agronomi, Forestali, Progettisti, Scrittori, Professori, Scienziati, ma soprattutto Appassionati: un viaggio a 360° attorno al mondo degli uomini e delle piante.

Mirko Granata con il prototipo RisVolta

L’OBIETTIVO Realizzare un inchiesta incontrando il maggior numero possibile di persone che si relazionano alle piante, seguendo una trama diversificata ed avvincente (ma soprattutto geograficamente completa).

Quanto è stretto il rapporto tra uomini e piante nel nostro paese?

Questo progetto vuole evidenziare la pluralità di vedute che si possono avere attorno alla medesima pianta in regioni diverse.

Il budget che riuscirò a raccogliere servirà per fare questa indagine su scala nazionale senza dover rinunciare al racconto di alcune di esse per mancanza di fondi.

Come verranno utilizzati i fondi del Crowdfunding?

ECONOMIA CIRCOLARE – Questo viaggio è rivoluzionario perchè reso possibile dall’ospitalità delle realtà per cui realizzo i reportage, che mi permettono di investire “solo” nel carburante per raggiungerli e poco più.

Nella Food Forest di Onorio Belussi

IL TRAGUARDO – A partire dal primo luglio ho investito 2000 euro nella programmazione, nella realizzazione e nella sponsorizzazione di questo viaggio.

Lo stesso budget è tornato nelle mie tasche grazie ad un crowdfunding ed è stato successivamente reinvestito per girare Sardegna e Sicilia.

La prevendita del documentario (prenotabile con un offerta libera sulla homepage di questo sito), la promozione del progetto tramite conferenze ed eventi  e la mia professione da giardiniere, mi hanno permesso di ricostruire un budget per ripartire con un progetto di cui si possono vedere le intenzioni e l’impegno profuso in un anno.

EXTRA – Il vostro sostegno mi metterebbe nelle condizioni di trasformare questo progetto autonomo in un attività professionale di maggiore caratura già a partire da questo viaggio.

Coinvolgere in maniera stabile dei collaboratori, mi permetterebbe di investire le mie energie in quello che so fare meglio.

Senza arrivare ad immaginare la crescita mostruosa della qualità dei reportage con al mio fianco un videomaker, basterebbe una persona che guidi per me per risparmiare una quantità di tempo mostruosa ed investirla nel mio benessere e quindi in quello del progetto.

Questa evoluzione rimarrà in ogni caso l’obiettivo del progetto.

Nella Cattedrale Vegetale di Giuliano Mauri

SEGNALAZIONI- Non esitate a scrivermi se pensate di avere una storia da raccontare all’interno di questo viaggio. Proveremo a capire insieme se sarà possibile incontrarci sulla strada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *