Il Progetto

Per studiare le piante,  dal 3 Febbraio 2018 sono passato per giardini, fiere, conferenze, workshop e giornate di studio in 16 città italiane tra cui Venezia, Milano, Roma e L’Aquila.

Ho cominciato a scrivere articoli per mettere in luce alcune delle centinaia di iniziative che ogni giorno, nel nostro paese, suggeriscono come lo studio delle piante possa avere un ruolo strategico per la crescita della nostra società.

Le trovate nella sezione REPORT di questo sito.

Olivasto Millenario ad Ozieri (Sassari)

Perchè questo progetto potesse crescere ed evolversi però, ho dovuto mettermi in marcia per davvero.

Il 24 Agosto è inziato il “Viaggio tra uomini e piante” passando per Liguria, Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna per una durata totale di 30 giorni.

Il 9 Ottobre ho raggiunto il traguardo crowdfunding fissato a 2000 Euro per continuare nella mia avventura con l’obiettivo di realizzare un documentario che toccasse tutte le regioni italiane.

Così sono salpato per la Sardegna raggiungendo i 4200 km percorsi e realizzando 33 reportage che trovate su Youtube (iscrivetevi al canale perchè il ritmo è incalzante).

Il Tour Botanico resterà in Sardegna fino al 16 Novembre, dal 17 proseguirà in Sicilia con a bordo il palermitano Gabriele D’Arpa, amico, compagno di studi e garden designer .


PRENOTA IL DOCUMENTARIO DEL VIAGGIO contribuendo alle spese e permettendomi di realizzare reportage di cultura etnobotanica in tutta Italia!

5/10 euro: COPIA DIGITALE
15+ euro: COPIA FISICA + spedizione!

Intestatario: Giacomo Castana
IBAN : IT30P0306967684510324148417
Causale: Benzina

N.B Ricorda di inviare una mail a giacomo.castana@gmail.com con la copia del bonifico in allegato.

Marzo 2016, Potatura di un Prunus con l’amico giardiniere e garden-designer Gabriele D’Arpa

Da quando le osservo,
le piante mi hanno sempre suggerito quale strategia adottare
senza dover rinunciare all’istinto.

Prima giardiniere, poi garden designer, ora curioso.

Il regno vegetale ha sempre riempito l’uomo di domande
e Prospettive Vegetali è nato così.
Con un idea da realizzare indagando la realtà,
senza conoscere il porto di approdo.

Giacomo Castana